Bellissimo kit della Revell in scala 1:72, la differenza con il kit italeri appena recensito si vede tutta. Le plastiche e le stampate sono di un’altra qualità, niente sbavatura e la plastica è solita e piacevole da gestire, nonostante sembri più prona a piegarsi, ma questo lo comprenderemo durante la costruzione del kit.

Foto dal vivo dell’aereo oggetto del Kit

Tornando al soggetto di questo kit, che fa parte della serie Level 3 della Revell, si tratta di un F-14D con BuNo 164343, da decalcomania, l’anno dovrebbe essere il 2004 quindi l’ultimo anno di vita attiva di questo velivolo, il VF-101 infatti era diventato con lo smantellamento del VF-124 l’unico stormo di addestramento per l’F-14 con base a Miramar e in Oceania, dove aveva sede il velivolo proposto dalle decalcomanie, come si evince anche dal modex in base 100, mentre i velivoli a Miramar erano in base 200.

Velivolo del VF-101 durante una manifestazione aerea nel 2003

La grafica dell’impennaggio verticale rappresenta il logo del 101 nel 2004, mentre prima era una morte alata con la falce insanguinata che calava dal cielo.

Per una breve storia del VF-101 al momento vi rimandiamo alle sorgenti che potete trovare in rete, a progetto abbiamo una sezione particolare monotematica su alcuni velivoli, tra cui, ovviamente, non poteva mancare l’F-14.


BuNo. Type Squadrons Modex Notes
164342 F-14D VF-101
VF-2
VF-101
AD114
NE106
AD164
  • Deployed 22.08.1991
  • 02/1999 (VF-101, AD114)
  • 04/2001 (VF-2, NE106)
  • 08/2003 & 10/2004 (VF-101, AD164) Soggetto del Kit
  • In mostra al “Wings Over Miami Museum” All’aeroporto “Kendall-Tamiami Executive” a Miami, Florida

Questi sono i dati sul particolare velivolo presi da Home of M.A.T.S. bibbia per gli appassionati di Tomcat.

L’F-14, per le sue dimensioni e per i ruoli da protagonista nei media, è forse, assieme all’F-4 e all’F-16, uno degli aerei più iconografici del dopo guerra, reso famoso grazie al film “Top Gun” dove è considerato il vero protagonista del film a discapito di Tom Cruise, questo grazie alle sue cospicue dimensioni e al suo particolarmente rumoroso volare, rappresentazione stessa della potenza.

Percorriamo un po’ la storia della sua nascita, i primi cenni ci sono verso la fine degli anni ’50 quando la US Navy si ritrova con la necessità di sostituire l’F-4II con un nuovo caccia dal maggiore raggio di attacco che dovrebbe essere in grado anche di adempiere i compiti di ricognizione e scorta alla flotta. Questo nuovo caccia avrebbe dovuto essere la versione navale del F-111 ovvero l’F-111B, ma la Grumman, vedendo le fortissime difficoltà incontrate dal progetto, troppo pesante e grande per le portaerei, intraprese di propria iniziativa lo sviluppo di un progetto interno volto a proporre una alternativa all’F-111. Questo progetto, di cui riprendeva le ali a geometria variabile e i motori TF-30, venne proposto dalla Grumman alla US Navy senza alcuna richiesta da parte della Navy stessa, che visti i problemi con l’F-111 decise di valutarne comunque il design e lo reputò decisamente superiore su tutti i versanti. Per poter quindi valutare seriamente questo design si aprì un nuovo documento di richiesta denominato appunto VFX che coinvolse 5 compagnie. Dopo le prime selezioni rimasero in gara la Grumman appunto e la McDonnell. La Grumman produsse qualcosa come 6000 varianti del progetto noto internamente come Design 303, la variante E e la F sono quelle più meritevoli di nota, mentre il 303E è essenzialmente l’F-14A con un singolo impennaggio verticale e due pinne ventrali retrattili il 303F è una variante ad ala fissa, ma con il doppio impennaggio che abbiamo imparato a conoscere. Una volta aggiudicata la gara la Grumman costruì quindi il primo mockup a dimensione reale in, cosa particolare per l’epoca, metallo invece che in legno e tela, questo permise di avere un modello preciso dell’aviogetto e la possibilità anche di testare l’alloggiamento dei motori e dell’avionica su un modello di dimensioni precise. Il modello fu costruito inizialmente con le specifiche del Design 303E, ma ben presto venne dotato dei doppi impennaggi verticali presi dal 303F e finalmente l’F-14 prese la forma che conosciamo.

Analizziamo ora il contenuto della scatola, l’F-14 è appunto un aereo imponente e molto massiccio, con una dotazione di armi e missili di tutto rispetto, questo è riflesso dai numerosi sprue presenti, ben 6 con i trasparenti.

Oltre ai due principali con la maggior parte delle parti necessarie per l’F-14 ci sono due sprue dedicati ai missili, uno misto con parti di missili e parti dei motori e i trasparenti con il cupolino.

Da notare la fusoliera frontale staccata da quella posteriore. Come dicevamo la qualità delle plastiche, rispetto ad kit economico come l’italeri, è decisamente visibile, sia nella rifinitura delle stampate, sia nella solidità della plastica, anche se eventuali deformazioni saranno evidenziabili solo più avanti. Ovviamente si tratta di un kit intermedio sicuramente non all’altezza delle produzioni Hasegawa, con stampate un po troppo evidenti nella profondità delle incisioni e dei sedili veramente al livello più della italeri che non di un kit più prezioso.

Sicuramente, vista la grande popolarità del soggetto, si può, spendendo qualcosa, migliorare il kit con set in resina o in metallo fotoinciso, ma questo farà salire sia il prezzo che la complessità della realizzazione.

Il libretto di istruzioni è molto bello, completamente a colori, multilingua e relativamente ben comprensibile, con le istruzioni elementari anche in italiano e la parte relativa ai pezzi di ricambi in 4 lingue.

Elenco colori come da libretto istruzioni

Campione ColoreFederal Standard 595Codice RevellRevell AquaNome RevellCodice TamiyaCodice RAL (Reichsausschuss für Lieferbedingungen)
 FS370383210836108Black (RAL9011)XF019011
 FS352373215736157Grey (RAL7000)XF207000
 FS361733217936179Greyish Blue (RAL7031)XF537031
 
FS9999932191Eisen (Iron)X10
 
FS9999932199AluminumXF169006
 FS378753210536105White (RAL9010)XF029003
 FS313023213636136Carmine Red (RAL3002)XF073002
 FS370313210936109Anthracite (RAL7021)XF637021
 FS363753217636176Light Grey7040
 FS340773216536165Bronze Green (RAL6031)XF616031
 FS335383211536115Yellow (RAL1017)1018
 FS302663211636116Sandy Yellow (RAL1024)XF601024
 FS364923237136371Light Grey (RAL7035)XF667035